In caso di ristrutturazione edilizia dell’abitazione, con finalità di riclassificazione energetica, la detrazione Irpef che spetta è del 50%, con un tetto massimo di spesa fino a 96mila euro e rimborso previsto in 10 rate annuali dello stesso importo.
Questa tipologia di detrazione è valida fino al 31 dicembre 2022.

Se l’acquisto del nuovo condizionatore avviene contemporaneamente ad una ristrutturazione edile classica, le agevolazioni fiscali fissate dalla legge saranno del 50% sulla spesa, ma con un tetto massimo di 10mila euro, abbassato a 5mila per i successivi due anni.

Chiarimenti sul sul bonus condizionatori 2022

Il bonus condizionatori 2022 è un’agevolazione fiscale che scatta all’atto dell’acquisto di un nuovo climatizzatore e prevede, come prima accennato, una detrazione variabile dal 65% al 50%.
Se si tratta di una nuova installazione, la detrazione sarà del 50%.
Se invece si tratta della sostituzione di un vecchio modello, con standard di rendimento energetico inferiori a quanto indicato dalla legge vigente, la detrazione sarà del 65%.
Un interessante approfondimento, è offerto dal sito del Sole24Ore.

La richiesta del bonus

La richiesta di detrazione fiscale deve essere effettuata in sede di dichiarazione dei redditi – sia che si presenti il modello 730 che il modello Unico.
Per presentare la domanda, è importante conservare la fattura d’acquisto, la ricevuta del bonifico, e la ricevuta della transazione in caso di pagamento con carta di credito o altro metodo di pagamento “elettronico”.
Occorre però affrettarsi: infatti i termini per presentare la richiesta di Detrazione scadono il 31 dicembre 2022, quindi presto.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti, non dimenticare che gli Specialisti di Idro360.com sono sempre al tuo fianco per offrirti tutto il supporto di cui necessiti.